Fashion Week 2019, le anticipazioni del prossimo Autunno/Inverno

Per chi come me vive in una cittadina immersa nel verde dove la moda non rientra nelle prime necessità, quando c’è la Fashion Week sento come una boccata d’ossigeno. I capi più belli per l’autunno 2019 hanno sfilato a New York, Londra e Milano cercando di darci ispirazione su come sarà il nostro guardaroba e come personalizzarlo.

Il mondo della moda mi ha sempre affascinato e devo ammettere che la Fashion Week 2019 mi sembra di grande ispirazione, e seppur aggettivata con molte critiche e alternata da un lutto inaspettato di uno dei grandi guru di tutti i tempi proprio in questo campo, ovvero Karl Lagerfield. Nonostante debba ancora andare in scena la passerella di Parigi, ho raccolto le idee e quanto andato in scena e vorrei proprio condividerlo tra noi che sopravviviamo a suon di giochi per bambini – compiti e capricci.



Fashion Week 2019: le tendenze per il prossimo autunno inverno

Il grande ritorno di Gucci e l’esordio di Daniel Lee per Bottega Veneta e uno spettacolo inedito da parte del brand Benetton, hanno creato qualcosa di magico anche all’intero del mio ipotetico guardaroba.

Dopo che a New York si sono spenti i riflettori, l’attenzione è caduta su Londra che in questi giorni ha ceduto lo scettro a Milano per poi chiudersi il 5 marzo nella magica città di Parigi. Tantissime collezioni e nuovi debutti, che hanno portato carattere e forza ad una moda che sembrava quasi essere stereotipata e lasciata allo stato brado in termini di colori  – associati tra loro in maniera poco originale.

Le tendenze sono tantissime e si passa dallo street style sino all’eleganza particolare dell’epoca antica, con vitino stretto da cinture che mettono in risalto seno – anche quando è piccolo – e fianchi, con vestiti che si aprono in stile principesco. Ma per chi preferisce uno stile rock, alcuni stilisti hanno pensato proprio a questo cercando di accontentare l’anima black di ogni donna.

Una nuova eleganza, per mettersi in mostra ed evidenziare il vestito senza passare inosservate è una delle filosofie di questa Fashion Week 2019. Perché questa fissazione del punto vita, riscontrato in quasi tutte le città della moda? I bustier castigati ci portano indietro nel tempo, ad una eleganza oramai messa da parte per tute e jeans, che mettono in risalto la nostra figura femminile – e ci fanno sentire di nuovo belle.

I tessuti? Di ogni genere – dal pizzo sino al tulle, accompagnati da raso e grandi movimenti con cristalli e paillettes.

C’è anche chi ama confondere gli stili e dare un’impronta personale all’outfit, creando in me qualche imbarazzo per il risultato finale immaginando di indossarlo tutti i giorni. 

Fashion Week 2019: gli accessori da non perdere

L’accessorio must have per il prossimo autunno inverno è la cintura, che delinea il punto vita e ci fa sembrare tutte quante alte, magre e belle. Insomma, un vero ritorno al passato che si potrà indossare sopra tubini in pizzo – tailleur da ufficio oppure su un cappotto dal taglio maschile.

Non solo classiche ma anche impreziosite da borchie, cristalli dalle forme più strane come quella di Brandon Maxwell che ha sbalordito tutti per la sua idea particolare. Non poteva mancare la belt bag  – che ha fatto il suo ingresso nel 2018 senza essere considerata, ritornata alla ribalta grazie a Palm Angels e Maryam Nassir Zadeh.

Ma il prossimo autunno inverno significa anche osare con i gioielli concentrandosi su orecchini maxi, con disegni particolari che focalizzano l’attenzione (meglio indossarne solo uno).

Fashion Week 2019: make up e acconciature

Grazie a queste sfilate ho potuto constatare un gradito ritorno dello smokie eye tridimensionale – accompagnato da ciglia cariche di mascara nero oppure finte, per dare allo sguardo quella profondità mai provata prima. Per quanto riguarda l’ombretto alcuni stilisti hanno optato per il nude mentre altri hanno seguito la tendenza color pesca, lasciando che parlasse la bocca.



Dettaglio interessante, il rossetto deve essere quasi trasparente cercando di dare alle labbra un contorno ben definito sotto e sopra – al fine di farle diventare carnose e seducenti. Insomma, un vero ritorno all’eleganza che si chiude con le acconciature romantiche arricchite da cerchietti in perla – come Simone Rocha – fiocchi e code romantiche. Si anche agli chignon e alle trecce, proprio per rimarcare il concetto di eleganza sopra riportato.

Fashion Week 2019: critiche e delusioni

Ma naturalmente, come per tutte le cose nel mondo, non sono mancante le critiche e le tante delusioni da una moda che sembra non avere più innovazione e slancio. Tanti i quotidiani e i siti web che hanno evidenziato la poca novità e il ritorno a mode viste e riviste.

Se gli stilisti pensavano di aver fatto qualcosa di straordinario, la critica ha stroncato tutti con “scarsità di collezioni realmente interessanti” come riportato dal severissimo New York Times. A questo magazine si sono aggiunti altri esperti di moda, definendo questo come un business che non vola ma sopravvive di luce riflessa.

Insomma gioie e dolori per la Fashion week 2019, un evento che si attende e si mette a punto per mesi, con il desiderio di entrare nella storia ma non di certo per le critiche.

Addio a Karl Lagerfeld

C’è un’altra piccola parentesi che voglio aprire in merito alla scomparsa di un uomo che ha fatto sul serio la storia della moda, ereditando la Maison Chanel nel momento in cui Coco ha lasciato questo mondo. Karl Lagerfeld è morto a 83 anni, lasciando la sua eredità all’amato gatto – ora miliardario – e preparando il futuro di Chanel – e non solo – a degni professionisti.

Spero di avervi dato una visione ampia di quello che sono state le passerelle della moda di queste settimane, sperando di poter trovare una piccola ispirazioni tra quei dettagli eleganti e un po’ particolari.

(Photo by Vogue and Elle).

Potrebbe piacerti anche Consigli di stile con Enzo Miccio.

Benvenuti sul mio blog

Se sei un espatriato, italiano o no, curioso di sapere come si vive negli Stati Uniti o in cerca di consigli utili, sei nel posto giusto.

Restiamo in contatto

La mia pagina Facebook

Archivi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.