Ricetta dei Brownies al cacao amaro: un’idea golosa per la merenda dei bambini

Dopo la ricetta dei Pancakes e la ricetta dei Donouts , non potevo tardare con la ricetta dei Brownies americani.

I Brownies sono dei quadrotti di colore scuro, dall’impasto denso di cioccolato e dalla leggera crosticina, ideali per essere mangiati con le mani e adatti alla merenda dei bambini… E degli adulti 😉

Di solito si preparano con il cioccolato fondente o al latte. Io vi propongo la variante, con l’aggiunta del cacao amaro e quindi risulteranno meno dolci del solito.

I Brownies sono dei quadrotti dal colore scuro, dalla leggera crosticina e dall’impasto denso di cioccolato e frutta secca.

Per la realizzazione dei Brownies al cacao amaro ho seguito le indicazioni di Inspired Taste .

Per: 6 persone

Difficoltà: facile

Tempo di preparazione: 20 minuti

Tempo di cottura: 30 minuti

Ingredienti per 16 Brownies

10 tablespoons (145 g) di Burro

1 1/4 cups (250 g) di Zucchero semolato

3/4 cup + 2 tablespoons (80 g) di Cacao Amaro in polvere

2 pizzichi di Sale

1 teaspoon (1 cucchiaino) di Estratto di Vaniglia

2 Uova fredde

1/2 cup (65 g) di Farina

2/3 cup (75 g) di Noci tritate, facoltativo

Preparazione dei Brownies al cacao amaro

Scaldate dell’acqua in una casseruola media e sciogliete a bagnomaria il burro a pezzi, lo zucchero, il cacao in polvere e il sale in una ciotola di vetro.

Mescolate di tanto in tanto la miscela finché il burro non si scioglierà del tutto. Non preoccupatevi dell’aspetto, perché l’impasto diventerà liscio una volta aggiunte le uova e la farina.

Rimuovete la ciotola dalla casseruola e lasciate raffreddare per 5 minuti.

Versate nell’impasto l’estratto di vaniglia e mescolate con un cucchiaio di legno o una spatola. Quindi, aggiungete le uova, una alla volta, mescolando vigorosamente.

Unite la farina e mescolate bene con la spatola fino a che non sia completamente incorporata. L’impasto deve risultare bello liscio e fluido. Se vi piacciono, alla fine potete aggiungere le noci tritate.

Foderate con la carta da forno uno stampo quadrato: io ne ho uno che misura 20 X 20 cm, se vi occorre lo potete acquistare su Amazon.

Versate l’impasto nello stampo e cuocete per 30 minuti nel forno statico pre riscaldato a 325°F (160°C).

Per sicurezza, prima di spegnere il forno, fate il test dello stuzzicadenti: inseritelo nel centro e se uscirà quasi pulito, et voilà la torta Brownie sarà pronta.

Lasciate raffreddare completamente, quindi rimuovete dalla padella. Tagliate la torta in 16 quadrati.

N.B. Per linee più pulite durante il taglio dei quadrati, mettete la torta nel congelatore per 20-30 minuti.

Buon appetito!

Benvenuti sul mio blog

Se sei un espatriato, italiano o no, curioso di sapere come si vive negli Stati Uniti o in cerca di consigli utili, sei nel posto giusto.

Restiamo in contatto

La mia pagina Facebook

Archivi

Lascia un commento

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

6 Comments

  1. 6.16.17
    Giorgia said:

    Quanto fanno gola! Peccato che ci siano 40 gradi qui, e il forno non lo accendo neanche sotto tortura! Con questa tua ricetta, ci vediamo a settembre. Con temperature più moderate 🙂

    • 6.16.17
      Giorgia said:

      Ehehehe qui noi teniamo l’aria condizionata a bomba, forno non ti temiamo 😉

  2. 6.16.17

    Oddio ho già l’acquolina in bocca, devo farli assolutamente

    • 6.16.17
      Giorgia said:

      Brava così mi dici se ti piacciono!

  3. 6.16.17
    CRISTINA said:

    wow!!! bontà unica!! la rifaccio sicuramente!!

  4. 6.16.17

    Appena calano le temperature li provo! !!